Elezioni Piacenza

Apparentamenti al ballottaggio? Le risposte fornite a Fuori Sacco

14 giugno 2017

L’implacabile avanzata del partito dell’astensione, la convenienza da parte di alcuni schieramenti di aver messo in campo liste di soli giovani e le intenzioni in vista del ballottaggio.

Questi i temi trattati nel corso della puntata di Fuori Sacco in cui è stata fatta un’analisi del voto. Ospiti del direttore Nicoletta Bracchi e del giornalista Michele Rancati erano alcuni dei protagonisti di questo primo round di elezioni, ovvero i candidati sindaci Sandra Ponzini (Passione Civica), Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune), Andrea Pugni (Movimento 5 Stelle) e Stefano Torre (Torre sindaco); e alcuni dei candidati consiglieri che hanno già la certezza matematica di approdare nel prossimo Consiglio comunale: Stefano Cugini e Christian Fiazza (Pd), Roberto Colla (Piacenza Più), Filiberto Putzu (Forza Italia), Erika Opizzi (Fdi-An), Luca Zandonella (Lega Nord), Gloria Zanardi (Trespidi sindaco) e Sergio Dagnino (M5S).
Svelati alcune strategie in vista del ballottaggio: nessun apparentamento per la candidata del centrodestra Patrizia Barbieri; libertà di voto concessa ai propri elettori da Massimo Trespidi e dal candidato del Movimento 5 stelle Andrea Pugni; la sinistra di Luigi Rabuffi che chiude, almeno per ora, a un accordo con il Pd e Sandra Ponzini di Passione Civica che tiene ancora coperte le carte.

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso