Ballottaggio

Domani i piacentini sceglieranno tra Barbieri e Rizzi. Astensionismo nemico principale

24 giugno 2017

Si conoscerà domani sera il nome del futuro sindaco di Piacenza. I 76.611 piacentini aventi diritto al voto son chiamati nuovamente alle urne per il ballottaggio tra la candidata del centrodestra Patrizia Barbieri e quello del centrosinistra Paolo Rizzi.

Barbieri, che al primo turno aveva ottenuto un consenso pari al 34,78%, è sostenuta da cinque liste: Lega Nord, Forza Italia, Prima Piacenza, Partito Pensionati e Fratelli d’Italia; Rizzi, che aveva preso il 28,2% dei voti, è sostenuto da tre formazioni, il Partito Democratico, Piacenza Più e Piacenza del Futuro. Vincerà le elezioni e sarà il nuovo primo cittadino che governerà per i prossimi cinque anni chi dei due si aggiudicherà il 50%+1 dei voti validi.

Si voterà dalle 7 alle 23 dopodiché avranno inizio le operazioni di spoglio. Si voterà ancora una volta con una scheda di colore azzurro nella quale saranno già riportati i nominativi dei candidati alla carica di sindaco e, sotto ciascuno di essi, i simboli delle liste che lo appoggiano. Il nome di Patrizia Barbieri comparirà a sinistra della scheda, quello di Paolo Rizzi a destra. Ancora una volta il nemico di queste consultazioni sarà l’astensionismo che, complice anche la calura di questi giorni, incombe sempre più minaccioso.

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE