All'Arena di Verona

“Suonare con Bocelli che emozione!” Il piacentino Jordi Tagliaferri si racconta

12 settembre 2018

“E’ stata un’esperienza meravigliosa. Suonare all’Arena, per di più affiancando un maestro come Bocelli, è veramente un sogno che si realizza”. Non capita certo tutti i giorni di suonare assieme a un “mostro sacro” della musica internazionale come Andrea Bocelli, per di più in quello che è considerato il più famoso teatro del mondo: l’Arena di Verona. Eppure il giovane percussionista piacentino Jordi Tagliaferri è riuscito lo scorso sabato (anche se lo show è stato poi trasmesso su Rai 1 la sera successiva) a coronare uno dei suoi sogni: esibirsi, assieme all’Orchestra dell’Arena e al grande maestro, nel corso del suo concerto benefico.

Per Jordi, diplomato in percussioni al Conservatorio Nicolini di Piacenza, si tratta in realtà della terza esperienza come musicista nel teatro scaligero, la prima di una lunga serie di appuntamenti che vedrà il piacentino esibirsi in numerosi teatri italiani. “Tra pochi giorni partirò per Perugia dove, assieme all’Orchestra Giovanile italiana, suonerò all’interno della chiesa di San Lorenzo. Dopodiché inizierà la stagione invernale con l’Orchestra sinfonica “Senza Spine” di Bologna, con cui girerò in tutto il nord Italia per esibirmi. Un consiglio ai ragazzi dei Conservatori? Crederci sempre – afferma Tagliaferri -. Non mollate mai e inseguite il vostro sogno: la vera esperienza la si fa solamente una volta usciti dalla scuola”.

GUARDA L’INTERVISTA

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE