Bando regionale

Gli “itinerari aumentati” di Paolo Guglielmoni per una città più ricca

8 ottobre 2018

“Piacenza sarà più ricca, più ricettiva e profondamente aumentata”. Parola di Paolo Guglielmoni, il creativo piacentino che, con la sua agenzia Rads, ha vinto il bando regionale Energie Diffuse grazie al quale ha ideato il progetto “Itinerari Aumentati” dove ben 32 aree del centro storico di Piacenza parlano, informano e fanno musica.

“La ‘città aumentata’ è la strategia di marketing territoriale che io propongo a Piacenza ed è anche una mia personale visione filosofica su come la tecnologia deve influire sulla vita delle persone. – comincia a spiegare Guglielmoni – La “killer app” di tutta l’operazione, cioè la prima espressione concreta della “città aumentata”, è l’idea degli “itinerari aumentati” ovvero la mappatura di 32 punti di interesse in centro città che, forniti di un ricettore bluetooth attivo e tramite lo smartphone degli utenti, potranno parlare con un sottofondo musicale.

“Nel momento in cui un turista o anche un piacentino cammina per Piacenza con gli auricolari del suo smartphone nelle orecchie, quando si avvicina a Piazza Cavalli, alla basilica di Sant’Antonino o a quella di Santa Maria di Campagna, per fare tre esempi, riceve un trailer sonoro del luogo o del monumento stesso”.

La voce, dello stesso Guglielmoni e della poetessa Irma Zanetti, regala, così, pillole divertenti, ironiche, leggere, e sarcastiche su una musica volutamente sopra le righe per incuriosire, attrarre e interessare l’utente che potrà scoprire, tra pochi giorni, piccole curiosità sulle bellezze della nostra città semplicemente camminandoci vicino.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza