Confapindustria

Il sottosegretario alle infrastrutture Siri agli imprenditori: “Presto sopralluoghi sul territorio”

9 novembre 2018

20181109-210344.jpg
Duecento pagine che contengono l’essenza del nostro territorio, tra ponti, strade e tangenziali in pessime condizioni, e gli amministratori locali – avvolti dal vortice della burocrazia – che invocano risorse e competenze per poter intervenire. Nella sala convegni della Banca Centropadana Credito Cooperativo in via Daria Menicanti, il sottosegretario alle infrastrutture Armando Siri – senatore leghista e ideologo dell’aliquota unica al 15 percento – ha incontrato gli imprenditori di Confapindustria e i sindaci piacentini.

Durante il dibattito – moderato dal vicedirettore di Telelibertà Michele Rancati – al rappresentante del Governo Conte è stato consegnato un dossier massiccio, contenente tutti quei dettagli che ogni giorno fanno la differenza nella vita delle persone. Sotto i riflettori: il monitoraggio dello stato di conservazione delle opere di competenza provinciale con il riepilogo degli interventi essenziali, la necessità di realizzazione di nuove infrastrutture stradali collegate o collegabili con l’autostrada A21 Torino-Piacenza, ma anche l’elenco delle azioni infrastrutturali richieste dai comuni di Alseno, Alta Val Tidone, Carpaneto, Castelsangiovanni, Castellarquato, Cortemaggiore, Corte Brugnatella, Fiorenzuola d’Arda, Gropparello, Rottofreno e Vernasca. Siri ha promesso che, una volta constatate le priorità, si occuperà di avviare alcuni sopralluoghi.

20181109-210327.jpg20181109-210353.jpg

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza