Dedicato a Giulio Cattivelli

Premio Cat: fasi conclusive, 30 novembre scade concorso recensioni

27 novembre 2018

Si è conclusa la parte dei workshop del Cat 2018, il progetto gestito dai Cinemaniaci dedicato a Giulio Cattivelli e rivolto ai ragazzi delle scuole superiori di Piacenza: con Mauro Gervasini, direttore editoriale della rivista Film Tv, i ragazzi dell’Itis Marconi hanno avuto la possibilità di indagare sul tema del doppio nel cinema. “Il doppio ha una derivazione letteraria, quella del gotico anglosassone e quella del romanticismo tedesco – ha sottolineato Gervasini – il cinema, che viveva solo nel buio della sala, da sempre è appassionato di queste figure marginali, misteriose ed esoteriche. Dracula nasce insieme al cinema. Attraverso la pagina scritta non c’era limite all’immaginazione”.

Nell’ultimo appuntamento di ieri, 26 novembre, Nanni Cobretti dei 400calci.com ha appassionato la platea ripercorrendo la storia di Rocky come parabola della vita dello stesso Sylvester Stallone: “Stallone è sempre stato molto sottovalutato, trattato come un bisteccone senza cervello, ma pochi ricordano che è uno sceneggiatore, un regista, che si è scritto da solo la sua grande occasione, quella di “Rocky”, un film che ha vinto tre Oscar importanti, Miglior Film, Migliore Regia, Miglior Montaggio. Stallone per quel film è stato inoltre candidato come Miglior Attore e come Migliore Sceneggiatura, una doppietta riuscita solo a Orson Welles e Charlie Chaplin. Non ha vinto, come non vince Rocky nel suo primo film, ma ha perso molto bene”.

Cat 2018 è anche un concorso di recensioni rivolto a ragazzi tra i 16 e i 26 anni: la scadenza è il 30 novembre, il regolamento è sul sito http://www.cinemaniaci.org.

 

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza