Teatro Gioco Vita

Attori e animatori di teatro: a Piacenza il primo corso di “Animateria”

12 gennaio 2019

Ha preso il via a Piacenza questa mattina, sabato 12 gennaio, al Teatro Gioia un corso di formazione professionale sulle arti delle forme e delle figure: più di 500 ore di offerta formativa che si terrà per la parte teorico-pratica a Piacenza e per la parte di project work a Piacenza, Parma e Ravenna. Si tratta di “Animateria”, corso di formazione per operatore esperto nelle tecniche e nei linguaggi del teatro di figura. A fare da capofila del progetto Teatro Gioco Vita che ha recentemente ottenuto l’accreditamento da parte della Regione Emilia-Romagna come ente di formazione professionale.

Partecipano alla progettazione e realizzazione del percorso “Animateria”, che ha il patrocinio dell’Unima (Unione Internazionale della Marionetta), Teatro delle Briciole Solares delle Arti di Parma, Teatro del Drago di Ravenna, Teatro del Buratto di Milano e Fondazione Alberto Simonini di Reggio Emilia. Per le attività di formazione teatrale Teatro Gioco Vita si avvale della collaborazione di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Fondazione Teatri di Piacenza. Il coordinatore del corso è Roberto De Lellis, direttore pedagogico Fabrizio Montecchi.

Sedici i partecipanti, il numero massimo consentito per la tipologia di progetto, selezionati tra 57 partecipanti a prove teorico-pratiche. Il corso è totalmente gratuito e a chi frequenterà almeno il 70% delle 530 ore totali previste sarà rilasciato un attestato di frequenza. Il percorso si concluderà nel settembre 2019. Il corso ha l’obiettivo di formare attori/animatori esperti nelle tecniche e nei linguaggi del teatro di figura (teatro d’ombre, burattini, teatro su nero, teatro degli oggetti etc.), che possano applicare le competenze acquisite nel campo delle arti performative, del multimediale, del cinema, della televisione, delle arti figurative e plastiche.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE