Al Gioia

Successo per la “Notte del liceo classico”. Le impressioni degli studenti

12 gennaio 2019

Gli studenti del Liceo Gioia di Piacenza hanno messo in mostra, con orgoglio, la propria dedizione ai poemi epici, in occasione della “Notte nazionale del liceo classico“. Amo l’Odissea – ha ammesso il 16enne Luca Occhini, riassumendo al meglio lo spirito dell’iniziativa -, perché il viaggio di Ulisse è la chiave per comprendere il nostro percorso di crescita personale“.

Ieri sera, venerdì 11 gennaio, lo storico istituto di viale Risorgimento ha organizzato una serie di letture pubbliche dell’opera di Omero in giro per la città, culminate nell’evento serale che si è prolungato fino a mezzanotte in concomitanza con altri 433 licei in tutta Italia. Autorità, sportivi, genitori, ex docenti e ospiti illustri si sono messi a disposizione per l’interpretazione dal vivo dei primi dodici canti dell’Odissea. Ma i veri protagonisti dell’evento sono stati i giovani allievi delle sedici classi dell’indirizzo classico – dai “primini” ai maturandi -, che hanno preparato performance di teatro, danza e musica, siparietti divertenti e momenti emozionanti per riflettere sul valore del mondo antico nell’attualità. E, perché no, per fare i conti con la propria scelta scolastica.

GUARDA LE INTERVISTE

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE