Dopo l'arresto di Giuseppe Caruso

Fratelli d’Italia: “Rinunciamo alla presidenza del consiglio”. Cgil, Cisl e Uil chiedono una commissione prefettizia

29 giugno 2019

“Fratelli d’Italia ha detto da subito e chiaramente alle forze politiche di centrodestra che rinunciava alla presidenza del consiglio comunale, non certo per timore delle illazioni e degli accostamenti ignobili che solo per mera speculazione politica vengono diffuse ad arte, ma per lasciare libero il campo ad ogni e qualsiasi soluzione prospettata”. E’ quanto si legge in una nota firmata dal capogruppo di Fratelli d’Italia Giancarlo Migli.

Lunedì 1 luglio il consiglio comunale è chiamato a eleggere il nuovo presidente che succede a Giuseppe Caruso, esponente di Fratelli d’Italia, finito in carcere martedì 25 giugno con l’accusa di associazione mafiosa. Migli fa sapere che la rinuncia alla presidenza è stata ribadita dall’onorevole Tommaso Foti nella riunione con i partiti, il sindaco e la giunta. Una decisione che non cambierà “neppure in caso di unanime richiesta di tutti i consiglieri della maggioranza volta a riservare ad un nostro rappresentante la presidenza” prosegue la nota. La motivazione è legata all’”esclusiva generosità istituzionale atteso che il tentativo di coinvolgere Fratelli d’Italia in una dolorosa vicenda, per altro sviluppatasi al di fuori di ogni contesto politico e amministrativo, troverà nelle sedi competenti adeguata risposta. Ciò detto precisiamo ai denigratori professionali che la composizione del nostro gruppo consiliare, per qualità e professionalità delle persone espresse, nulla ha da imparare da aspiranti moralizzatori dei giorni pari e da sciatti strilloni dei giorni dispari”.

Il weekend appena iniziato per la politica piacentina si preannuncia rovente. Domani dovrebbe arrivare il nome sul quale il consiglio lunedì si dovrà esprimere. I sindacati Cgil, Cisl e Uil in una nota annunciano la presenza alla seduta e chiedono l’istituzione di una commissione prefettizia.

Comunicato Cgil, Cisl e Uil

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE