Infrastrutture

Banda ultralarga, con Lepida e Naquadria al via il progetto pilota a Rottofreno

18 dicembre 2017

E’ con la conclusione di un progetto regionale pilota in un’area bianca di Rottofreno (le cosiddette aree «a fallimento di mercato» cioè dove le infrastrutture per la banda larga sono inesistenti e nelle quali è poco probabile che le stesse saranno sviluppate nel prossimo futuro.), rivolto alla banda ultralarga in fibra ottica per le aziende, che la società pubblica Lepida presenta la sua offerta di servizi ai comuni della provincia di Piacenza.

Il progetto ha coinvolto in prima linea l’azienda piacentina Naquadria, come tramite tecnologico tra i vari soggetti coinvolti.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Val Trebbia