Val Trebbia

Losso di Ottone, case “spaccate” dalla frana. Residenti a rischio evacuazione

11 marzo 2014

Frana di Losso di Ottone (19)-800

Si tenta di scongiurare l’evacuazione dei quindici residenti di Losso di Ottone. Il sopralluogo di oggi di Prefettura, Carabinieri di Ottone, Vigili del fuoco, Comune di Ottone e Servizio tecnico dei bacini degli affluenti del fiume Po ha stabilito che sarà necessario attivare un sistema di drenaggio delle acque per evitare il continuo aggravarsi della frana sotterranea. Losso si aggrappa alla montagna con tutte le sue forze ma sotto alle abitazioni la terra è inzuppata di acqua senza sfogo. A causa dell’abbandono dei campi e della frazione, le sorgenti sotterranee “strozzate” e senza sfogo hanno risvegliato una vecchia frana che nei giorni scorsi ha iniziato spaccare i pavimenti e a crepare i muri anche dello storico oratorio di San Nicola del ‘600, arrivando fino alla Statale 45, che riporta pericolosi segni di cedimento: la frana “sotterranea”, con un fronte di oltre quattrocento metri, occupa ormai tutto il paese, sottoterra. L’obiettivo è trovare il prima possibile i fondi necessari perché si provveda a un intervento in somma urgenza.

)

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE