Piacenza

Passi avanti nella cura dei tumori: un pirosequenziatore per l’ospedale

22 maggio 2014

Ausl (7)

La ricerca fa passi avanti e nella cura dei tumori, a fianco della chemioterapia tradizionale, oggi l’oncologia clinica affianca nuove categorie di farmaci che inducono la distruzione delle cellule tumorali. Sensibilità, velocità e ottimizzazione sono le caratteristiche delle nuove strumentazioni installate nei laboratori di biologia molecolare. L’ospedale di Piacenza si è quindi dotato di un macchinario all’avanguardia nella cura dei tumori, con ripercussioni positive in termini di specificità della cura, tempi di attesa, costi e arricchimento dell’offerta medico e scientifica. Si tratta infatti di un pirosequenziatore per l’anatomia patologica, di cui beneficeranno anche i pazienti di ematologia. Alla dotazione ha contribuito la Lilt, ovvero la Lega Italiana per la lotta contro i tumori. “È una cosa molto bella per i pazienti” ha commentato il professor Cavanna, secondo il quale “grazie a questo strumento Piacenza si mantiene un centro d’eccellenza”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE