Piacenza

Crisi: all’asta 15 camere d’albergo e bilancini per la marijuana

23 gennaio 2015

albergo

Sembra incredibile ma, nel 2014, all’asta, sono finiti anche alcuni bilancini per pesare sostanze stupefacenti e lampade utilizzate per la coltivazione di piantine di marijuana. Sono gli articoli (corpi di reato) tra i più curiosi, che compaiono nella lunga lista di oggetti pignorati e gestiti dall’Istituto vendite giudiziarie di Piacenza. Purtroppo la crisi morde ancora e colpisce chiunque, dal piccolo artigiano, all’industriale, all’impiegato che ha perso il lavoro. Ecco allora spuntare, tra gli articoli pignorati a seguito di fallimenti o di altre procedure del tribunale, di Equitalia o di curatori fallimentari, passeggini, mobili, abiti da sposa, capi di abbigliamento e addirittura l’arredamento di 15 stanze di un albergo della provincia di Piacenza.

Nel 2014 i fallimenti dichiarati sono stati oltre 500. L’Istituto ha avuto in custodia 1.121 immobili e ha incassato quasi 480mila euro dai canoni di affitto di 75 immobili in custodia. Le esecuzioni mobiliari effettive sono state 73 per un realizzo totale di poco più di 55mila euro. “Le cose non vanno molto bene neanche per noi – ha sottolineato il direttore dell’Ivg Piacenza, Giuseppe Pronti – le marginalità sono quasi nulle. L’ultimo fallimento che noi abbiamo preso in carico – ha sottolineato – ha fruttato 87euro, a fronte di un notevole impegno. L’attività del nostro istituto – ha proseguito Pronti – è intensa e impegnativa perché dobbiamo coniugare la stretta osservanza delle procedure con situazioni umane molto difficili”.

sposa

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE