Commemorazione dei caduti in guerra, Dosi: “Chiamati a educare alla pace”

2 novembre 2015

Commemorazione dei caduti in guerra al Famedio del cimitero (fsl) (17)

Si è svolta questa mattina alle 10, nel Famedio del cimitero cittadino, la solenne commemorazione dei Caduti in guerra, a cura del comando del presidio militare. Alla celebrazione è seguito il corteo con la deposizione delle corone d’alloro e l’intervento del sindaco Paolo Dosi presso la lapide dei Fucilati.

“Oggi è una giornata particolare – ha ricordato il sindaco -: la nostra dimensione privata ritrova una dimensione collettiva, perché questa ricorrenza ci avvicina con il cuore, con la preghiera e con la memoria a tante donne, uomini e famiglie che non ci sono più e – nel rendere onore ai Caduti di tutte le guerre – siamo assorti nella tragica conferma che in troppi hanno perduto la vita per un ideale, in tanti sono rimasti vittime di violenze inaudite, di una Storia con la esse maiuscola che molte volte si è fatta piccola”.

“Siamo chiamati – ha concluso il primo cittadino – a costruire la pace ogni giorno, educando le giovani generazioni e traendo, dal passato, quegli insegnamenti che non possiamo dimenticare”.

Il discorso del sindaco

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE