Operazione pusher

Cocaina nel telecomando e in bagno, arrestato 36enne marocchino

11 febbraio 2017


Stava vendendo droga a Cadeo un marocchino di 36 anni arrestato dalla polizia con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno sorpreso mentre cedeva cocaina a un 40enne piacentino che è stato segnalato come assuntore.

Nella sua abitazione gli agenti hanno trovato altre 5 dosi nascoste nel telecomando della tv e 80 occultate nello sciacquone del bagno per un totale di circa 30 grammi di cocaina.
Processato per direttissima, l’arresto è stato convalidato e l’uomo attenderà in carcere l’udienza fissata il 23 febbraio.

L’arresto rientra in un progetto del dipartimento di polizia denominato “Operazione pusher”. In particolare, scopo di questa iniziativa era quello di aumentare il numero di servizi sulla strada della Squadra Mobile. Complessivamente l’attività ha portato a controllare 98 persone di cui 43 stranieri, 53 veicoli e 7 perquisizioni. Due ventenni piacentini sono stati segnalati come assuntori di droga per essere stati trovati in possesso complessivamente di una cinquantina di grammi di marijuana.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE