Preoccupazione

Poste, i sindacati protestano contro l’ipotesi di privatizzazione

16 marzo 2017

“No alla svendita di Poste Italiane”. Il sit-in di protesta di fronte alla sede centrale di Poste a Piacenza, è stato organizzato e messo in atto questa mattina dalle segreterie dei sindacati Slp-Cisl, Slc-Cgil e Failp-Cisal.
I segretari, piazzati con bandiere alla mano in via Sant’Antonino, hanno distribuito ai passanti il volantino recante l’oggetto della protesta. “In Parlamento stanno nuovamente discutendo della completa privatizzazione di Poste Italiane. Noi crediamo che questa operazione metta a rischio le funzioni sociali ed il presidio del territorio – hanno detto – i centri di distribuzione più remoti, come quelli di montagna, non saranno più di interesse per un operatore privato”.
Le parti sociali si dicono preoccupate anche per la possibile riduzione dei posti di lavoro all’interno dell’azienda.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE