Seguiti dai servizi sociali

Aumentano i genitori single: a Piacenza sono quasi cinquecento

I nuclei monoparentali sono 496 sul totale di 2.097. I divorzi sono la principale causa.

I nuclei monoparentali sono 496 sul totale di 2.097. I divorzi sono la principale causa.

18 marzo 2017

Su un totale di 2.097 famiglie prese in carico dai servizi sociali 496 sono risultate monoparentali, cioè sono caratterizzate dalla presenza di un solo genitore. I numeri si riferiscono al 2016 e ci sono stati forniti dal Comune di Piacenza. La nostra città è in linea con il trend nazionale: in Italia queste famiglie sono in forte crescita e stando alle ultime stime superano i 5 milioni.
A determinare il nucleo monogenitoriale è per lo più la separazione o il divorzio della coppia, che accomuna il 68% dei casi piacentini. Inoltre, a portare avanti queste famiglie sono soprattutto le madri (85%).
L’incidenza tra italiani e stranieri è la stessa ma non va trascurato il fenomeno ricorrente in alcune etnie di abbandonare la prole in carico alla madre per far rientro nel Paese d’origine.
Oltre alle separazioni dei coniugi, le altre due esperienze che caratterizzano questo tipo di famiglie sono la morte di uno dei genitori e la procreazione da parte di una donna sola, fenomeno che per anni era stato stigmatizzato con il termine “ragazza madre” oggi sostituito con “madre nubile”.

Tornando ai numeri, a Piacenza sono 256 le famiglie in cui i minori sono stati riconosciuti alla nascita da un solo genitore.
A Telelibertà l’assessore al nuovo welfare Stefano Cugini ha illustrato gli interventi posti in essere dal Comune, in particolare di sostegno al reddito, di consulenza educativa ed educativi domiciliari.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE