Londra

Attacco al Parlamento, i piacentini: “Allerta costante”

23 marzo 2017

“Qui a Londra come nelle capitali europee siamo sempre sull’attenti. Purtroppo non si sa molto di quanto accaduto, sappiamo che un’auto ha investito molte persone sul ponte di Westminster, mentre un uomo armato di coltello ha tentato di fare irruzione in Parlamento. Ora l’intera area di Westminster è stata chiusa per fare le indagini. Non sappiamo nulla delle vittime, ma non ci risultano piacentini residenti in quella zona”. A parlare è Marco Fortunato Badini, vicepresidente dell’associazione “Piacenza insieme” a Londra, che commenta gli attacchi, di possibile natura terroristica, avvenuti nel pomeriggio di mercoledì 22 marzo. Il bilancio è di almeno 5 morti (tra cui l’attentatore) e di molti feriti gravi.
“Qui a Piccadilly per il momento è tutto tranquillo e la metro continua a funzionare”, afferma Beatrice Borghini, 32enne piacentina che da anni vive e lavora a Londra.
“Sono anni che l’allerta per questo genere di attacchi è alta e in alcuni momenti altissima”, ha confermato la giovane a Telelibertà.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE