Prevenzione e cure

Morte per tumori, la metà è per fumo, cattive abitudini alimentari e vita sedentaria

12 aprile 2017

Sono 2.500 all’anno i nuovi casi di tumore a Piacenza. E’ il dato presentato oggi pomeriggio da Luigi Cavanna, direttore del reparto di oncologia dell’ospedale di Piacenza, nella conferenza organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano a Palazzo Rota Pisaroni, dal titolo: “Prevenzione e nuove cure dei tumori”.

In Italia i nuovo casi sono 1.000 al giorno, e nel mondo tra il 2005 e il 2015 le diagnosi di tumore sono aumentate del 33%. “Un dato che non deve spaventare – ha precisato il primario – perché è prevalentemente dovuto all’aumento della vita media e all’aumento globale della popolazione”.

Un particolare rilevo è stato dato alle morti per fumo da sigaretta, un quarto del totale, e da cattive abitudini alimentari e vita sedentaria, che coprono un altro quarto del numero totale di decessi.

Eliminare il fumo, alimentazione sana, e 15 minuti di marcia veloce alla mattina e 15 alla sera gli accorgimenti base per aiutare l’organismo a combattere tumori e malattie cardiovascolari.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE