Comune di Piacenza

“Acqua potabile solo per fini domestici”. Sanzioni fino a 500 euro

14 giugno 2017

L’emergenza siccità e gli invasi ormai ai minimi storici hanno indotto i sindaci dei comuni piacentini a emanare le ordinanze per limitare l’uso dell’acqua potabile. Per il Comune di Piacenza l’ordinanza firmata questa mattina, martedì 14 giugno, dal sindaco Paolo Dosi sarà valida per tutta l’estate fino al 15 settembre.

“Il provvedimento – si legge nella nota – attuato anche su richiesta del gestore Ireti per preservare la maggior quantità di risorse idriche ad uso igienico e sanitario, riducendo gli impieghi per scopi diversi, prevede che nel territorio del Comune di Piacenza sia consentito l’utilizzo di acqua potabile a soli fini domestici. E’ pertanto vietato usare l’acqua proveniente dalla rete comunale per l’irrigazione di giardini e orti, nonché per il lavaggio di automezzi, strade e cortili. Per il riempimento di piscine, i cittadini interessati dovranno prendere preventivo contatto con Ireti, per concordare le modalità e le precauzioni da adottare”.

L’inosservanza dei divieti prevede una sanzione amministrativa variabile tra i 25 e i 500 euro.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso