Val d'Arda

Padre e figlio custodi della diga di Mignano: “Siamo qui da 40 anni”

10 agosto 2017

Una vita, anzi due, a fianco della diga di Mignano. Claudio e Domenico Cavaciuti, padre e figlio, festeggiano quest’anno il quarantesimo anniversario dell’inizio del loro rapporto di lavoro e di vita con l’enorme invaso in alta Val d’Arda. Nel 1977 Claudio cominciò a lavorarci come custode, nello stesso anno nasce Domenico che ora ha preso il posto del padre ormai in pensione. Una vita fatta di sacrifici, senza orari, con tante responsabilità anche perché i compiti sono tanti: dai controlli giornalieri della statiticitá e flessibilità dell’impianto contenitivo alle manovre per il rilascio dell’acqua. Ora quasi tutto viene effettuato con l’ausilio di computer, ma “un tempo – racconta Claudio ai microfoni di Telelibertá con gli occhi lucidi e pieni d’orgoglio per il figlio, mentre passeggia sul camminatoio della diga gestita dal Consorzio di bonifica – le operazioni venivano effettuate tutte a mano. Un lavoro impegnativo che dava tante soddisfazioni”.

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE