E' riuscita a fuggire

Giovane donna aggredita e sequestrata tra Pontenure e Saliceto di Cadeo

2 settembre 2017

Rapinata, legata e minacciata di morte. È accaduto a una giovane prostituta romena nella notte tra venerdì e sabato 3 agosto, quando un uomo italiano, sulla cinquantina, avrebbe adescato la 23enne caricandola in auto per poi fermarsi in aperta campagna nei pressi di Saliceto. Una volta averla spogliata, l’uomo l’avrebbe legata e imbavagliata, spruzzandole spray urticante sul volto e tentando di farla entrare nel baule. La giovane avrebbe però opposto resistenza, fuggendo al suo aggressore lanciandosi in un canale e abbandonando vestiti, cellulare, portafoglio (contenente un migliaio di euro) e documenti nell’auto dell’uomo. La 23enne sarebbe poi stata ritrovata e soccorsa intorno alle due di notte da un agente del metronotte Piacenza. L’ambulanza della Croce rossa di Cadeo ha poi trasportato la giovane donna all’ospedale di Piacenza, dal quale è stata dimessa con 30 giorni di prognosi. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE