Trasporto pubblico

Contro i “portoghesi” Seta introduce la body-cam per i controllori

12 settembre 2017

Rendere più efficace l’attività di contrasto all’evasione, aumentare la sicurezza dei passeggeri e del personale in servizio, prevenire possibili abusi da parte degli utenti irregolari.

Sono gli obiettivi della body-cam, la piccola telecamera digitale applicata direttamente sulla divisa dei controllori. E’ la principale novità presentata nella mattina di martedì 12 settembre da Seta, la società di trasporto pubblico di Piacenza.

La body-cam permetterà di registrare fino a 9 ore di filmato. Come prescritto dalla normativa sulla privacy le videoregistrazioni saranno conservate per un massimo di 24 ore: se entro tale termine non ci saranno richieste di acquisizione delle immagini da parte dell’autorità giudiziaria, dovranno essere cancellate per legge.

I controllori avranno anche la possibilità di scattare una foto alle persone sprovviste di biglietto e che rifiutano di esibire un documento di identità e di attestare i propri dati tramite autocertificazione. La foto sarà poi allegata alla sanzione.

Le altre novità illustrate nella mattinata riguardano la possibilità di acquistare un nuovo abbonamento o pagare una sanzione direttamente online sul sito internet dell’azienda, e l’entrata in funzione dei nuovi mezzi presentati in primavera.

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE