Inchiesta sulla sicurezza

Automobilisti e ciclisti indisciplinati: aumentano le sanzioni alle bici

13 ottobre 2017

Piacentini più indisciplinati in auto o in bici? Prosegue la nostra inchiesta su usi e costumi dei cittadini al volante o in sella a un velocipede. I dati ci vengono in aiuto e la prima partita, almeno sul campo del rispetto delle regole, finisce in vantaggio per gli automobilisti. Da gennaio a settembre del 2016 la polizia Municipale di Piacenza ha elevato 519 multe a chi ha parcheggiato il proprio veicolo sulle piste ciclabili. Nello stesso periodo del 2017 le sanzioni sono state 419, praticamente un centinaio in meno. Al contrario sono aumentate le contravvenzioni nei confronti dei ciclisti che, per assurdo, spesso e volentieri non usufruiscono delle aree a loro dedicate o viaggiano senza i dispositivi di sicurezza previsti dalla legge. Sessantasette sono state le multe nel 2016 e 74 quest’anno.

Il comandante della Municipale Piero Vergante ha anche sottolineato come nell’ultima settimana siano stati intensificati i controlli soprattutto in centro storico a Piacenza. In pochi giorni sono state elevate oltre 60 multe per divieto di sosta, 13 sanzioni per accesso non autorizzato in piazza Cavalli e 12 a ciclisti pizzicati a percorrere in sella alla bici in via XX Settembre. Un parcheggiatore abusivo è stato bloccato in strada delle Valli e ha ricevuto un ordine di allontanamento e una multa da mille euro. Si tratta di un senegalese di 36 anni. Da luglio scorso è il 17esimo “scovato” dagli agenti.

“Abbiamo iniziato anche a tenere sotto stretto controllo le frazioni – ha aggiunto Vergante – dove, grazie alla collaborazione dei cittadini, riusciamo a presidiare il territorio”.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE