Un arresto e due denunce

Non si fermano all’alt: sui cellulari foto di ville, in auto attrezzi da scasso

13 novembre 2017

Un uomo arrestato dopo un inseguimento a piedi per i campi passato anche dall’attraversamento dell’autostrada A21, e due denunce: è questo il bilancio di un controllo dei carabinieri. Sull’auto sono stati trovati utensili da lavoro modificati per diventare arnesi da scasso, abiti di ricambio, torce e tutto il kit del perfetto “topo d’appartamento”. Sul cellulare, avevano fotografie di villette e appartamenti di Piacenza, probabile bersaglio dei colpi. E’ stata bloccata ieri pomeriggio, domenica 12 novembre, nei pressi di via Dossi di Le Mose, una banda che probabilmente si stava preparando per compiere una serie di razzie nelle villette alla periferia sud della città. Due pattuglie del Radiomobile dei carabinieri hanno intimato l’alt ad una Audi A6 a Le Mose ma il conducente ha accelerato e si è fermato poco dopo per permettere al passeggero seduto sul sedile posteriore di scappare verso i campi. La persona fuggita, un albanese 33enne, già accompagnato alla frontiera per numerosi reati contro il patrimonio, è stato arrestato anche per resistenza e denunciato a piede libero per porto illecito di oggetti da scasso. Nei guai anche una 28enne romena e un connazionale di 4 anni più grande, entrambe denunciate.

 

 

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso