Lavori in corso

Bastione San Sisto, dagli scavi spuntano le mura farnesiane. La Soprintendenza: “Verranno coperte”

14 novembre 2017

Come prevedibile, durante gli scavi nel piazzale di Bastione San Sisto sono comparse le mura farnesiane. Nell’area, di proprietà dell’Agenzia del Demanio, sta lavorando la ditta Sverzellati di San Rocco che si è aggiudicata il bando per la valorizzazione del bene. La Soprintendenza, tramite l’archeologo Marco Podini, fa sapere che “le murature verranno ricoperte e non verranno ulteriormente messe in luce. Gli esiti di tali verifiche, per i quali è stata prodotta tutta la documentazione fotografica e di rilievo, sono comunque utili ai fini della conoscenza della cinta storica della città”. Intanto i lavori proseguono all’interno della struttura coperta che verrà destinata a spazio polifunzionale. L’idea originaria era un’attività di ristorazione e per questo sono in corso contatti tra la ditta che sta eseguendo i lavori e gli eventuali futuri gestori. Se la collaborazione andrà a buon fine il nuovo locale potrebbe inaugurare nella primavera del 2018. L’azienda vincitrice del bando aveva annunciato un investimento pari a 250mila euro a fronte del quale pagherà un canone di 500 euro all’anno. La concessione è valida 20 anni. “L’Agenzia del Demanio vuole evitare che i beni dello Stato vengano abbandonati. Cerchiamo gli investitori disponibili a recuperarli e così creiamo anche posti di lavoro” ha spiegato Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio ed ex sindaco di Piacenza.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE