Originario di Groppallo

Addio a Frank Forlini, decano degli emigrati piacentini a New York

15 novembre 2017

E’ morto Frank Forlini, 94 anni, il piacentino di New York fondatore dell’associazione Valnure Valtrebbia, creata sessantasette anni fa per dare le borse di studio agli studenti meritevoli e aiutare gli immigrati che attraversavano l’oceano in cerca di una vita migliore.

“Era un grande uomo e ci mancherà profondamente” recita l’email, che annuncia la sua scomparsa, giunta nella notte da oltreoceano dove Forlini risiedeva, lasciando profonda tristezza nei tanti piacentini che lo conoscevano.

“Era una istituzione della associazione, che grazie a lui esiste da tanti anni con tanta partecipazione da parte di tutti i piacentini di New York – ha spiegato Gigi Rocca, che conosceva Forlini da 18 anni e che da anni organizza i viaggi di incontro nella Grande Mela -. Era l’emblema della piacentinità, che è rimasta sempre viva in lui, anche se per necessità si era dovuto allontanare dalla propria terra in gioventù″.

Emigrato a quindici anni da Groppallo insieme al fratello e alle sorelle – nei primi anni l’inserimento non fu facile, gli italiani non erano tanto ben visti – fece diversi lavori sino ad entrare nell’attività di famiglia che divenne poi il ristorante Forlini’s. Negli anni tanti illustri ospiti hanno assaggiato la sua cucina apprezzando tortelli, anolini e tante altre specialità.

Da anni era il piacentino più conosciuto d’America. Nel 2007 ha ricevuto “L’Angil dal Dom”.

Il legame con Pennula, la frazione di Groppallo nella quale era nato, era rimasto sempre molto forte e ogni estate vi faceva ritorno per soggiornare nella casa di famiglia.

 

CATEGORIE: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso