Sabato 2 dicembre

Progetto Vita, studenti in strada per mostrare l’uso del defibrillatore

17 novembre 2017

E’ instancabile l’attività di Progetto Vita per diffondere la cultura della defibrillazione precoce. Mentre proseguono i corsi per insegnare ai cittadini l’utilizzo del dispositivo salvavita, l’associazione sta organizzando una nuova iniziativa che ha come intento quello di dimostrare che chiunque può utilizzare un defibrillatore anche senza aver seguito un corso. Sabato 2 dicembre saranno i ragazzi delle scuole superiori di Piacenza a dimostrarlo. Una sessantina di ragazzi del liceo Gioia, liceo Colombini e istituto Marcora scenderà in strada, in viale Dante e mostrerà ai cittadini la semplicità dell’uso del defibrillatore. Tre le modalità di azione: valutare la situazione, chiamare il 118 e azionare il Dae che fornisce tutte le indicazioni per l’intervento. “Non è necessario seguire corsi per usare il dispositivo – spiega Daniela Aschieri, responsabile di Progetto Vita – in Europa e in America tutti lo sanno utilizzare, come un estintore. Per questo abbiamo organizzato un’iniziativa in strada insieme ai ragazzi perché siano loro a dimostrare che si tratta di poche semplici mosse in grado di salvare una vita”. L’appuntamento è sabato 2 dicembre in viale Dante. La zona è quella in cui si è registrato il tasso più alto di mortalità per arresto cardiaco a Piacenza e dove complessivamente verranno installati 150 defibrillatori. Progetto Vita intende formare attraverso i corsi almeno 5mila abitanti ma vuole far sapere che tutti possono intervenire in caso di necessità.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso