Trasformazioni

Molla tutto e apre un’azienda agricola per distillati di frutta biologica

4 dicembre 2017

Da manager in una multinazionale, leader mondiale nella produzione di cavi per le telecomunicazioni, ad agricoltore e distillatore sulle colline della Valdarda a Bacedasco alto.

Non è stata una decisione improvvisa. Claudio ci stava pensando da tempo. Da quando si era accorto che, al risveglio, la voglia di andare a lavorare in ufficio, di sedersi davanti a uno schermo di un computer, di gestire affari da milioni di euro, non era più piacevole, non dava soddisfazioni.

Il trentenne milanese Claudio Campaner, a quel punto, ha cominciato a pensare a che direzione dare alla sua carriera, alla sua vita.

Dopo aver frequentato un corso sulla distillazione ha deciso di seguire il suo istinto e dedicarsi a questa attività. Ha comprato quattro ettari di terra con vigneto e tra pochi mesi pianterà un frutteto con i cui prodotti realizzerà distillati di frutta biologica e grappa grazie ad una macchina distillatrice che sta realizzando.

Affiancato dalla Coldiretti nelle pratiche, Claudio è determinato e non vede l’ora di fare il primo brindisi. Al coraggio che non gli è mancato.

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso