Via IV Novembre

Delitto al bar: fermato il presunto omicida, si è costituito nella notte.
Si indaga su complici. VIDEO

30 dicembre 2017

E’ in carcere l’uomo che ieri sera avrebbe ferito a morte Ervin Tola, albanese di 31 anni, dopo una discussione avvenuta di fronte a un bar situato all’angolo tra via Nasolini e via IV Novembre, a Piacenza. Il presunto omicida si sarebbe costituito nella notte. La caccia all’uomo iniziata subito dopo il delitto è dunque è terminata. Si tratta di un pugliese di 26 anni, attualmente in carcere delle Novate con l’accusa di omicidio volontario. La polizia sta indagando sulla presenza di eventuali complici.

Una coltellata fatale quella scagliata dal giovane ai danni della vittima, ieri sera, 29 dicembre. Le testimonianze raccolte parlano di un litigio iniziato all’interno del locale e proseguito all’esterno tra i due giovani. Il 26enne avrebbe poi estratto un coltello colpendo al cuore il 31enne, caduto a terra senza vita. Tutto sarebbe partito da un complimento a una ragazza, ma sulla dinamica dei fatti stanno facendo chiarezza gli inquirenti.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso