Coltellata al bar

A breve l’interrogatorio del presunto omicida. Vittima sarebbe diventato papà

31 dicembre 2017

20171231-160434.jpg

Sarà interrogato a breve, lunedì 1 gennaio, l’uomo fermato e sottoposto ad arresto in carcere con l’accusa di omicidio del 31enne di nazionalità albanese, accoltellato nei pressi di un bar situato all’angolo tra via IV Novembre e via Nasolini nella notte di venerdì 29 dicembre.

Come noto, si tratta di un pugliese di 26 anni che, dopo la fuga in seguito alla coltellata letale inflitta al rivale, si è costituito in questura poche ore dopo il tragico episodio. Avrebbe parlato di un atto compiuto “per difendermi da un’aggressione”, specificando come non si sarebbe presentato al bar con il coltello. L’arma del delitto non è ancora stata recuperata.

Nel frattempo, i familiari di Ervin Tola, l’uomo ucciso, hanno raggiunto Piacenza e in particolare la moglie del 31enne. Tragedia nella tragedia, Ervin, di qui a pochi mesi, sarebbe diventato padre.

Nei prossimi giorni sarà eseguita l’autopsia sul corpo dell’uomo che è spirato pochi istanti dopo il colpo inferto al petto.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso