Piacenza

Giallo sull’arma del delitto di Ervin Tola, spunta un coltello sul Pubblico Passeggio. Le indagini proseguono

3 gennaio 2018

E’ ancora mistero sull’arma del delitto di Ervin Tola, il 31enne albanese morto nella serata del 29 dicembre davanti a un bar all’angolo tra via Nasolini e via IV Novembre. In base all’esito dell’autopsia, il giovane sarebbe stato colpito da tre coltellate, di cui una fatale al petto. Una donna nella giornata di ieri, martedì 2 gennaio, ha segnalato la presenza di un coltello sul Pubblico Passeggio e ha chiamato la polizia ma all’arrivo degli agenti l’arma non c’era più. In seguito una persona è stata condotta in questura per accertamenti ma in seguito rilasciata. Intanto resta in carcere il 26enne pugliese, presunto autore del tragico gesto che lunedì, davanti al giudice, si era avvalso della facoltà di non rispondere. Le indagini proseguono.

TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI, MERCOLEDI’ 3 GENNAIO CON LIBERTA’

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE