Disciplina sportiva

A Piacenza una scuola di wrestling con 10 allievi: sos fondi per un evento unico

13 febbraio 2018

Non hanno mai combattuto uno contro l’altro, neanche fianco a fianco in una tag team. Eppure Angelo Arata in arte Claudio Campari e Paolo Borlini alias Jacob fanno parte da quasi due anni della TCW (Total Combat Wrestling) la federazione italiana che da anni promuove questa disciplina con serate-evento. I due wrestler nostrani hanno dato vita ad una scuola tutta piacentina formata da una decina di allievi intenti a imparare i segreti di una disciplina da molti considerata minore: “Siamo consapevoli che molte persone pensano che sia tutto una “baracconata” – sottolinea Paolo/Jacob – invece per essere un professionista ci vuole tenacia, forza e impegno”. Fabio Lazo, Samuele Rivi, Andrea Bottazzi, Nicolò Tamborlani, Michele Narducci sono alcuni dei ragazzi che ogni sabato, a mezzogiorno, si danno appuntamento nella palestra Activa del centro sportivo Farnesiana per allenarsi, per imparare a cadere senza farsi male, per memorizzare le mosse (dall’Atomic drop al Powerslam passando per lo Spaccatesta e lo Sharpshooter), per capire come saltare e fare le capriole.
Presto anche un evento: “A giugno vorremmo portare il Pro Wrestling nel piacentino – annuncia Paolo – servono però degli sponsor disposti ad aiutarci. Chiediamo aiuto a imprenditori e istituzioni per far vedere ai piacentini, e non solo, di che pasta siamo fatti”.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso