Piacentini all'estero

Passione per la Statistica, master in Scozia per l’economista Varacca

13 febbraio 2018

“La prima cosa che farò quando tornerò in Italia? Mangerò i tortelli”. Il cibo è tutt’altro che una banalità per i piacentini che si trasferiscono temporaneamente all’estero come Alessandro Varacca, classe 1985, ricercatore del dipartimento di Economia agroalimentare dell’Università Cattolica di Piacenza. Dal luglio dello scorso anno, l’economista ha preso un periodo di pausa dal lavoro per approfondire gli studi di Statistica computazionale attraverso un master di un anno all’università di Glasgow in Scozia.

“Glasgow è una città molto diversa dalle città tipiche scozzesi come Edimburgo – spiega Alessandro Varacca – questa è un’area industriale con forte disoccupazione e disparità sociale, comunque, nonostante il clima al quale ci si abitua dopo un po’ di tempo, è una città relativamente tranquilla e a misura d’uomo”. L’ambiente è multiculturale e stimolante ma sul sistema universitario, il ricercatore ha trovato alcune differenze rispetto all’Italia: “Il sistema britannico è molto pratico, quello italiano più teorico. In base alla mia esperienza posso dire che quello italiano è superiore. Il vantaggio è che economicamente, rispetto a master americani, quelli britannici sono alla portata di tutti”.

Il piacentino, appassionato di fotografia, fa parte del gruppo Riflex nato a Rivergaro e in Scozia ne sta approfittando per immortalare nel suo obiettivo nuove e singolari immagini.

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso