Maltempo

Freddo, boom di arresti cardiaci; Ausl: “Anziani state in casa”. No a sanzioni per chi salta le visite

28 febbraio 2018

Quattro infarti acuti registrati solo nella mattinata di oggi, 1 marzo, presso l’ospedale di Piacenza. Il freddo ha un impatto negativo sulle malattie cardiovascolari e negli ultimi giorni, presso il reparto di  cardiologia si è verificato un vero e proprio boom di accessi. Una situazione anomale dovuta al brusco calo delle temperature. Anche l’attività fisica all’aperto è altamente sconsigliata così come spalare la neve e fare sforzi improvvisi. Anche l’Azienda sanitaria si prepara ad affrontare i possibili disagi dovuti a neve e gelicidio.

“In allerta soprattutto la struttura dell’emergenza urgenza: i medici, tutto il personale di Pronto soccorso e i professionisti sanitari addetti ai trasporti e all’emergenza sono preparati per affrontare un eventuale maggior numero di chiamate e di accesi alle strutture sanitarie” si legge in una nota dell’Ausl.

La direzione dell’Azienda Usl raccomanda ai cittadini la massima cautela per evitare per quanto possibile il rischio di scivolamenti e cadute. “Sono soprattutto le persone anziane a correre i rischi maggiori: invito la popolazione, in particolare i soggetti più fragili, a limitare gli spostamenti non indispensabili, ad uscire se possibile accompagnati e con calzature idonee, prestando comunque sempre la massima attenzione” ha dichiarato il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino.
Non va sottovalutato neppure il freddo intenso e soprattutto lo sbalzo estremo di temperatura tra interno ed esterno delle abitazioni: a risentirne pesantemente può essere l’apparato respiratorio delle persone più deboli. In occasioni come queste aumenta anche il pericolo di incidenti automobilistici dovuto alle strade ghiacciate: “Occorre utilizzare la massima prudenza”.

L’Ausl fa sapere che nelle giornate di oggi, giovedì 1 marzo, domani (venerdì 2) e sabato 3 non verrà applicata la sanzione amministrativa prevista per chi non presenta a una visita o annulla la prenotazione senza il necessario preavviso.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE