Via Taverna

“Due uomini mi hanno aggredito rompendomi un palo sulla testa”

11 marzo 2018

“Mi hanno assalito con una violenza cieca e posso considerarmi fortunato se mi ritrovo qui a raccontare questa storiaccia”. È Michele Turco a parlare, giovane tatuatore di Roveleto Landi, ma noto per il suo esercizio lungo la via Emilia Pavese.

Ieri, sabato 10 marzo, stando alla sua testimonianza, sarebbe stato vittima di una brutale aggressione in via Taverna: “Stavo per scendere dal mio camper per andare al bar dove si trovava la mia fidanzata – ha detto Turco – quando improvvisamente due uomini di colore hanno iniziato ad insultarmi e a sputare al mio indirizzo. Non è finita: uno di loro si è armato di un paletto, di quelli che dovrebbero impedire il parcheggio delle auto: me lo hanno letteralmente rotto sulla testa, dopodiché ricordo più nulla”.

Un episodio dai contorni inquietanti e che ha avuto epilogo al pronto soccorso di Piacenza dove l’uomo é stato medicato con l’applicazione di numerosi punti di sutura al capo. Sul caso indagano polizia e carabinieri che ieri hanno interrogato diverse persone presenti nella zona.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE