Giovedì ambulatori aperti

Disturbi comportamento alimentare, 12 nuovi casi nel 2018

12 marzo 2018

Il 15 marzo si celebra la settima giornata nazionale del fiocchetto lilla, dedicata alla sensibilizzazione e alla prevenzione del Disturbi del comportamento alimentare. La data è stata scelta per ricordare una ragazza morta nel 2011 per bulimia nervosa. Il fiocchetto lilla sarà esposto anche quest’anno nella nostra città, giovedì 15 marzo: in quella giornata, l’ambulatorio dedicato ai Disturbi del comportamento alimentare (Medicina interna) rimarrà aperto dalle 9 alle 17 per visite gratuite e informazioni. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’associazione Puntoeacapo.
“Il nostro ambulatorio – spiegano gli esperti – garantisce una presa in carico psico-nutrizionale del paziente a livello ambulatoriale con assistenza al pasto assistito o accesso al day hospital in casi selezionati”. Dall’inizio dell’anno sono 12 i nuovi casi a Piacenza che si sono presentati all’attenzione dell’equipe in aggiunta alle pazienti già in carico. Sono circa 200 persone dall’inizio del 2017, che hanno afferito all’ambulatorio per una valutazione di DCA”.
L’Ausl di Piacenza ha attivato dal 2003 il Programma per il trattamento dei disturbi alimentari, diretto da Giuliano Limonta, costituito dal dipartimento di Salute mentale e dipendenze patologiche e dalle unità operative di Medicina interna e Pediatria.
“I disturbi del comportamento alimentare – evidenziano i professionisti piacentini – negli ultimi decenni sono notevolmente aumentati, con un abbassamento dell’età d’esordio sia per l’anoressia nervosa, sia per la bulimia nervosa”.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza