Tari

Cala il costo della tassa rifiuti negli esercizi commerciali

13 marzo 2018


Con un -0,3% rispetto al 2016, Piacenza è uno dei circa 30 Comuni italiani in cui la Tari, l’imposta per la gestione dei rifiuti, ha fatto registrare una leggera riduzione a livello di costi. Lo attesta uno studio, pubblicato dal quotidiano economico “Il Sole 24 Ore”, per quattro tipologie di attività: un albergo, un supermercato, un parrucchiere e un negozio di ortofrutta.

Nell’indagine sono state inoltre valutate le caratteristiche e la qualità del servizio, la quota percentuale di raccolta differenziata, la completezza della carta del servizio, per finire con l’attenzione alle imprese.

A Piacenza la riduzione dello 0,3% vale per tutti i tipi di attività presi in considerazione: un albergo paga 4,89 euro al metro quadrato, un parrucchiere 6,68 euro, un negozio di ortofrutta 32,38 euro e un supermercato 16,53 euro.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE