Progetto Ausl-Inps

Abbandonare l’ascensore e fare le scale: corretti stili di vita sul lavoro

26 marzo 2018

 

Promuovere corretti stili di vita anche sul lavoro per ridurre il numero di malattie croniche. È un progetto lanciato dall’Ausl di Piacenza nel 2017 a cui hanno aderito oltre mille lavoratori di 13 aziende piacentine tra cui la sede Inps di piazza Cavalli.

E’ ormai provato come tutto ciò che facciamo nella vita a partire dalla nascita influenzi il nostro stato di salute. Le malattie croniche dovute ad assenza di attività fisica, stress e cattiva alimentazione rappresentano il 90% delle cause di morte. In Emilia-Romagna un terzo delle persone di età compresa tra 50 e 69 anni soffre di una malattia cronica. I fattori di rischio principali sono rappresentati da fumo di tabacco, sedentarietà, consumo di alcol, alimentazione scorretta, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e diabete.

Promuovere stili corretti permette di ridurre questi rischi e anche sui luoghi di lavoro si può intervenire. Lo ha fatto l’Inps di Piacenza aderendo al progetto di promozione della salute lanciato dall’unità operativa sicurezza e prevenzione ambienti di lavoro dell’Ausl di Piacenza. I lavoratori Inps hanno aderito con entusiasmo raccogliendo i consigli dell’esperti e mettendoli in pratica. Un esempio su tutti: è stato scelto un giorno alla settimana in cui bandire l’utilizzo dell’ascensore prediligendo le scale. Perché basta davvero poco per guadagnarci in salute. Sono stati promossi anche gli screening gratuiti di prevenzione tumori. Il progetto ha riscosso molto successo tra i dipendenti con conseguente miglioramento anche del clima di lavoro tanto che l’idea verrà estesa a tutte le sedi Inps della regione.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE