Fauna ittica

Pesca, accordo contro il bracconaggio nel bacino del Po

5 aprile 2018


La pratica illegale e immorale del bracconaggio ittico sta progressivamente impoverendo le acque di moltissimi fiumi e canali in tutta la pianura padana.
Alla sede dell’Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po a Parma, si è tenuto un incontro operativo della Consulta Interregionale per la gestione sostenibile e unitaria della pesca e della tutela del patrimonio ittico del fiume Po.
Massima sinergia dunque tra gli attori dell’incontro che si sono stretti attorno alla necessità impellente di creare strumenti adeguati alla dimensione della criticità per fornire soluzioni comuni e praticabili alle diverse realtà territoriali coinvolte. Seguendo ed ampliando il modello virtuoso attuato a Mantova negli ultimi due anni, in cui le istituzioni hanno sperimentato un percorso comune di lotta al bracconaggio ittico sotto il coordinamento delle Prefetture, da oggi anche in tutto il bacino del Po saranno convolte per il raggiungimento dello stesso obiettivo le Regioni, le Province, le forze di polizia e le associazioni di pescatori sentinelle del reticolo sul territorio.

Consulta Pesca Po IL COMUNICATO

 

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE