Dopo LibertaSpes e Piace

Altro blitz dei ladri ai danni di una società calcistica: questa volta tocca alla Folgore

22 aprile 2018

20180422-141922.jpg

Inizia ad assumere connotati inquietanti la lunga serie di colpi che vede vittime le società calcistiche di città e provincia. Dopo l’ennesimo blitz all’interno della club house della LibertaSpes, degli innumerevoli furti nel quartier generale della Spes Borgotrebbia, oltre a quelli che hanno visto coinvolti Piacenza e Fiorenzuola, questa mattina amara sorpresa anche in casa Folgore.

I ladri hanno infatti fatto visita alla storica realtà rossonera nella sede di via Pavia. Consueto modus operandi: recinzione divelta e poi dentro a caccia di chissà quali “tesori”, con ulteriori danni arrecati alle porte di ingresso di uffici e locali adibiti a magazzino. Questa mattina i dirigenti rossoneri, presidente Speroni in testa, sono stati impegnati in un triste inventario che ha comunque fatto registrare la scomparsa di un solo computer portatile e null’altro. Dunque, i soliti ignoti non hanno sottratto materiale sportivo e tecnico come nelle precedenti “imprese”. Rimane un fenomeno che lascia perplessi e che arreca disagi notevoli per realtà in prima linea nell’attività agonistica giovanile.

20180422-142029.jpg

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE