Nei guai un 51enne

Debito da 50euro, minacce con la pistola e sequestro di persona: un arresto

10 maggio 2018

Un debito di droga degenerato in estorsione e sequestro di persona. Per questo – e per una sfilza di reati che vanno dalla rapina, alla detenzione e al porto illecito di armi, fino alla resistenza a pubblico ufficiale – è stato arrestato un cinquantunenne di Besenzone: l’uomo è stato colpito da un ordine di custodia cautelare in carcere, richiesto dal pubblico ministero Matteo Centini ed eseguita dai carabinieri dell’aliquota operativa di Fiorenzuola. Ora si trova in una cella delle Novate.

Il 51enne avrebbe minacciato e poi sequestrato un giovane tossicodipendente per un debito di cinquanta euro che avrebbe cercato di ottenere conducendo il giovane in una zona di campagna isolata dove avrebbe intimato la restituzione del denaro estraendo anche un’arma e sparando a terra. A case dell’uomo, dove i carabinieri riuscirono ad entrare nonostante la presenza di un cane di grossa taglia aizzato contro i militari, furono rinvenute diverse armi da fuoco.

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE