Torna la Festa del Cuore

Arresti cardiaci: 300 casi all’anno. Otto persone salvate con il defibrillatore

13 giugno 2018

Trecento arresti cardiaci all’anno nella nostra provincia. Il 50% si verifica quando non è presente nessuno per poter aiutare chi ne è colpito. Con il defibrillatore si salva il 40% di chi viene soccorso in tempo. Nove sportivi su dieci sopravvivono grazie al prezioso strumento, se presente e utilizzato in pochi minuti. Da giugno dell’anno scorso ad oggi 8 persone sono state “restituite” alla vita grazie a un tempestivo intervento. Ottantamila sono i piacentini che soffrono di ipertensione. Questo il bilancio tracciato da Progetto Vita, che compie 20 anni, e dall’Ausl di Piacenza, in occasione della presentazione della “Festa del cuore”.

Venerdì 15 e sabato 16 giugno Piacenza pulserà con approfondimenti culturali legati a tematiche cardiologiche e alla defibrillazione precoce; screening cardiologico gratuito, meeting delle associazioni da tutta Italia, il Memorial Maurizio Saltarelli con le premiazioni dei volontari che hanno salvato la vita usando il defibrillatore. Sabato sul Pubblico Passeggio screening cardiologico gratuito, analisi dell’efficienza circolatoria delle gambe.

Venerdì e sabato al Campus Credit Agricole Italia anche un convegno sull’arresto cardiaco nello Sport.

Programma iniziative

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE