Intervento umanitario

Colpito da ischemia in Congo, trasferimento eccezionale salva un piacentino

17 giugno 2018

Un intervento umanitario congiunto tra Aeronautica militare, Azienda sanitaria e Croce Rossa Italiana di Piacenza, coordinato dalla prefettura della nostra città, ha permesso di salvare un piacentino di 66 anni colpito da ischemia cerebrale in Congo, dove vive e lavora da diversi anni.

Il problema di salute che l’uomo stava vivendo, infatti, imponeva un’assistenza medica più specialistica non disponibile nel Paese africano, così, data l’urgenza, l’ambasciata d’Italia a Brazzaville ha chiesto l’autorizzazione alla Farnesina per un volo umanitario. Una missione portata a termine grazie a un Falcon 900 partito venerdì da Ciampino (Roma) alla volta del Congo e conclusosi ieri mattina all’ospedale di Piacenza, dove il 66enne è arrivato con un’ambulanza della Croce Rossa con personale dell’Ausl, che poco prima lo avevano prelevato direttamente sulla pista di atterraggio dell’aeroporto di Linate.

 

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE