Dopo il no a Pertite e caserma Lusignani

Nuovo ospedale, dibattito aperto. Pecorara: “I costi non ricadano sui piacentini”, Fiazza: “Valuteremo le nuove proposte”

27 giugno 2018


Piacenza cerca un’area per realizzare il nuovo ospedale. Dopo il no del consiglio comunale alla costruzione nell’ex Pertite e alla caserma Lusignani, l’ipotesi è quella di una procedura a evidenza pubblica per la raccolta di manifestazioni di interesse, cioè un avviso rivolto al mercato immobiliare. Le due aree private già prese in considerazione sono quella tra la Farnesiana e la Madonnina di proprietà dell’Opera Pia Alberoni che costerebbe circa 5 milioni di euro e questa sembrerebbe la più accreditata mentre l’altra era stata individuata tra La Verza e Strada Valnure ed è di proprietà di una società immobiliare.

Abbiamo raccolto i pareri dei consiglieri comunali. Sergio Pecorara, capogruppo di Forza Italia che ha votato a favore dello stralcio delle aree pubbliche dalla scelta e Christian Fiazza del Pd che ha votato contro.

 

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE