Fondi regionali

In arrivo nel Piacentino 2,8 milioni di euro: serviranno per due nuovi depuratori d’acqua

12 luglio 2018

Due nuovi impianti di depurazione di ultima generazione, nuovi pozzi, tratti di rete idrica e diversi interventi negli acquedotti, per un servizio di distribuzione dell’acqua più efficace ed efficiente. Questi i progetti che la Regione finanzierà nel territorio Piacentino e per i quali ha già stanziato 2,8 milioni di euro.

Tali fondi fanno parte di un più ampio finanziamento, di 4 milioni e 100mila euro, pronto ad attuare un pacchetto di interventi che saranno realizzati in tutta l’Emilia Romagna. In questo modo la Regione intende risolvere le criticità aperte dall’alluvione del 13 e 14 settembre 2015, che aveva spazzato via (nel nostro territorio) i depuratori di Albarola, nel Comune di Vigolzone e di Ferriere. I fondi provengono da economie di spesa, ossia da risparmi su precedenti programmazioni già concluse.

“La nostra – ha affermato l’assessore regionale all’ambiente Paola Gazzolo – è l’unica regione in Italia, insieme al Molise, ad essere stata promossa a pieni voti con l’esclusione dalla recente condanna della Corte di Giustizia dell’Unione Europea sul mancato raggiungimento degli obiettivi di qualità nella depurazione per i centri abitati con più di 2.500 abitanti equivalenti. L’obiettivo condiviso con Atersir ed i soggetti gestori delle reti – ha quindi concluso – è quello di concentrarsi sugli abitati più piccoli, con meno di 2mila abitanti equivalenti”.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE