Domenica di relax e controlli

Val Trebbia invasa dai bagnanti. Tuffi, grigliate e pioggia di multe alle auto

6 agosto 2018

Valtrebbia affollatissima domenica 5 agosto, una giornata caratterizzata dal termometro sopra i 35 gradi e nessuna perturbazione o temporali all’orizzonte. L’occasione ideale, quindi, per rinfrescarsi nelle acque del Trebbia, preso d’assalto da centinaia di bagnanti. La “regina” delle spiagge resta ancora la Berlina di Bobbio, superaffollata e ormai preda di lettini e ombrelloni come una piccola Riviera Romagnola. Meno frequentate, invece, la “Dog Beach” per i cani a San Salvatore e il nuovo “Lido San Martino” di Bobbio (anche a causa del basso livello dell’acqua in quel tratto). Le zone di Mezzano Scotti e Cavarelli si riconfermano invece le preferite per le “grigliate” organizzate soprattutto da stranieri, in gran parte sudamericani. Frequentata anche la parte bassa del fiume, come ad esempio a Cisiano di Rivergaro dove c’era il tutto esaurito.

A rinfrescare i bagnanti non è stata solo l’acqua del Trebbia però. Una inaspettata doccia fredda è capitata a molti. Una vera pioggia di multe per chi ha parcheggiato l’auto lungo la Statale 45, in posizioni pericolose o tali da creare difficoltà al traffico. I controlli sulla velocità con il Telelaser e la numerosa presenza di forze dell’ordine lungo il tragitto – polizia municipale, carabinieri (anche forestali) che non hanno concesso margini di trasgressione – hanno fatto il resto.

CATEGORIE: Cronaca Val Trebbia