Festa in quota

Messa sul Crociglia in ricordo dei caduti, una tradizione da 62 anni

13 agosto 2018

Si è rinnovata per la 62esima volta la celebrazione sul monte Crociglia, in Valdaveto, nel comune di Ferriere. Una festa che don Guido Balzarini, allora parroco, istituì per ricordare tutti i caduti delle guerre e della montagna, in particolare per Torrio e le valli dell’Aveto, del Trebbia, del Nure, di Fontanabuona e Sturla. Domenica 12 agosto, ancora una volta, in tanti si sono riuniti ai piedi dell’arcangelo san Raffaele per celebrare la messa presieduta dall’instancabile don Balzarini che, con i suoi intramontabili entusiasmo e fiducia, ha ricordato che “tutte le cose sono opera di Dio, affidate all’uomo che dovrebbe esserne custode” e ha esortato le due Regioni confinanti, Emilia Romagna e Liguria, lavorino insieme per mantenere questo territorio che ha sempre più bisogno di aiuto. Il Silenzio, suonato dalla tromba di Lorenzo Gnecco, ha omaggiato tutti i caduti.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE