Ingressi murati

Condizioni igieniche disastrose, degrado, abusivi. Sgomberato l’ex-palazzo Enel di via Bixio. All’interno una famiglia: padre, madre e bimbo

10 settembre 2018

E’ scattato nella mattinata di lunedì 10 settembre lo sgombero dell’ex-palazzo Enel di via Nino Bixio da parte delle forze dell’ordine. Polizia, Carabinieri e polizia municipale sono intervenuti per liberare lo stabile, in evidenti condizioni di degrado, occupato da un uomo, una donna e un bimbo di un anno.

Oltre alle forze dell’ordine erano presenti allo sgombero, promosso dal comitato per l’ordine e la sicurezza, anche l’assessore ai servizi civili Federica Sgorbati, il personale dell’Ausl, un veterinario e una ambulanza. Dopo aver sgomberato i locali il personale intervenuto ha murato gli ingressi del palazzo per impedire future occupazioni abusive.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE