Oggi la prima udienza

Disse “La Lega è razzista” in una Festa dell’Unità: Kyenge a processo a Piacenza per diffamazione

14 settembre 2018

Si è aperto questa mattina in tribunale a Piacenza, di fronte al giudice monocratico Fiammetta Modica, il processo a carico dell’europarlamentare del Pd Cecile Kyenge, accusata di diffamazione nei confronti della Lega Nord.
Il 7 agosto 2014, durante la Festa dell’Unità di Fontevivo (Parma), l’ex ministro disse “la Lega è razzista” commentando la foto in cui un esponente leghista la paragonava a un orango.
L’attuale vicepremier Salvini, in qualità di segretario del Carroccio, la querelò per diffamazione. Il processo si tiene a Piacenza perché quelle dichiarazioni vennero riprese da un sito web di Parma, ma redatto materialmente nella nostra città.
In aula è stata accolta dal giudice la costituzione di parte civile della stessa Lega e di Matteo Salvini.

“Ho deciso di rinunciare all’immunità parlamentare perché penso che i politici debbano assumersi le proprie responsabilità”, ha detto la Kyenge entrando in tribunale.
Al termine dell’udienza, durata circa un’ora e concentrata su aspetti procedurali, la europarlamentare ha pubblicato un post su Facebook: “La Lega è razzista? Giudicate voi”, si legge sopra un’immagine con alcuni titoli di giornali con dichiarazioni molto forti di esponenti leghisti.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE